Business con le App come incrementare

Web

Inside

Blog

News dalla nostra web agency

23 Agosto 2016

Incrementare il business con le App: 7 consigli utili

Categorie: Web Marketing,

Pensate che i social network ed un blog aziendale siano più che sufficienti per la vostra comunicazione digitale? Forse avete fatto male i conti con il panorama della comunicazione e del marketing. Se non avete considerato le potenzialità del business con le app, vi daremo sette buoni motivi per rivedere la vostra strategia online.

Business con le App sette consigli utili

Business con le app: più app per tutti

Perché anche un'azienda di piccole o medie dimensioni dovrebbe fare business con le app? Il primo motivo è molto semplice e viene da un dato. Circa 9 volte su dieci, le persone utilizzano smartphone e tablet utilizzando un'app, riservando cioè circa il 10% del tempo alla navigazione in internet. Ciò significa che avere un sito internet continua ad essere indispensabile, ma anche che il sito, da solo, non basta più.

App per ogni tipo di attività

Ormai l'offerta delle app è la più variegata possibile e riguarda davvero tutti i settori di attività. Il primo posto per la tipologia di applicazioni spetta però alle attività di e-commerce. Questo dato dovrebbe far comprendere il nostro secondo motivo per fare business con le app: le app sono profittevoli per le attività imprenditoriali. Non vi basta?

Perché fare business con le app

Perchè fare business con le App

Il terzo motivo per il quale consigliamo di considerare di iniziare a fare business con le app è che le applicazioni generano un coinvolgimento maggiore del cliente o dell'utente; e, come abbiamo detto più volte, parlando ad esempio di influencer marketing, una persona coinvolta è più propensa a compiere ciò che il brand vuole, che sia un acquisto, un'azione o la semplice condivisione di un contenuto.

Un altro motivo per cui a nostro parere utilizzare le app per le attività imprenditoriali rappresenta un vantaggio, è la possibilità di fornire servizi aggiuntivi e più diretti rispetto a quanto non avvenga tramite un sito web. Maggiore è il numero di funzionalità che l'app è in grado di offrire e maggiore sarà la propensione del cliente ad utilizzarla, ma a patto che l'app sia funzionale e semplice da utilizzare. App con troppe funzioni, o al contrario, con funzioni limitate rispetto ai siti non sono solo inutili, ma anche dannose per la strategia di comunicazione aziendale.

Le notifiche push: non ti scordar di me

Il quinto motivo che dovrebbe spingere ogni attività a fare business con le app viene dalle funzionalità tipiche delle app stesse. Pensiamo alle possibilità date dalle notifiche push: uno strumento in grado di agire da promemoria per l'utente nei confronti della app, e di conseguenza del brand o dell'attività proprietaria. Attenzione però: le notifiche devono essere utilizzate con criterio. Inondare di notifiche push gli utilizzatori equivale infatti e far disattivare le notifiche stesse e a far percepire il brand come inadeguato (se non invadente) e non è certo quello che un'azienda desidera!

Le funzionalità delle app

Oltre alle notifiche push delle quali abbiamo parlato nel paragrafo precedente, il sesto motivo per fare business con le app deriva delle funzionalità che è possibile creare nelle applicazioni. Si pensi ad esempio alla possibilità di creare offerte specifiche per gli utilizzatori dell'app o programmi di fidelizzazione dedicati. In questo modo chi utilizza l'app sarà incentivato a scaricarla o ad utilizzarla maggiormente, poiché avrà la sensazione di poter avere dei servizi aggiuntivi rispetto all'utilizzo del solo sito internet o dei social network aziendali. Oltre al semplice servizio ciò che aumenta nell'utilizzatore è anche l'immagine della marca che diffonde l'app, che sarà tanto più positiva quanto maggiore sarà la sua sensazione di sentirsi considerato e di far parte di un gruppo di utenti speciali.

Business con le app: dove si trova il mio cliente?

Ecco la domanda alla quale un'app dovrebbe sempre rispondere. Conoscere infatti la localizzazione degli utilizzatori permette di creare offerte mirate, o ancora di rendere più semplice l'utilizzo dell'app stessa. La geolocalizzazione rappresenta inoltre una risorsa per chi crea l'app, in quanto consente di avere dei dati preziosi sui propri clienti, anche potenziali. Individuare il luogo dove si trova chi utilizza l'app è una funzionalità aggiuntiva per tutti quei servizi diffusi in diverse località del territorio, come avviene ad esempio per le catene commerciali di abbigliamento o per i servizi di ristorazione.

Quanto appena detto non deve però far pensare che le app possano essere utilizzate solo dalle grandi aziende; anzi, esse rappresentano una possibilità anche per chi ha un budget contenuto da investire in comunicazione. L'importante è rivolgersi sempre ai professionisti più adatti.

Contatta Web Inside

Compila la form di contatto un nostro esperto sarà a tua disposizione per offrirti una consulenza gratutita

Andrea

Andrea

Presidente
Email: andrea@webinsideagency.it
Cel:
Luciana

Luciana

CEO
Email: luciana@webinsideagency.it