Creare Landing Page

Web

Inside

Blog

News dalla nostra web agency

13 Settembre 2016

Creare una landing page: 5 idee per non sbagliare

Categorie: Realizzazione Sito Internet,

Una landing page non efficace è una landing page inutile: Ecco cinque consigli per creare una pagina davvero infallibile.

Creare una landing page di successo

Landing page: ma di cosa stiamo parlando?

Una piccola premessa sulla landing page, prima di passare ai consigli veri e propri. Per landing page intendiamo una pagina di arrivo (o di atterraggio, per usare la traduzione letterale), cioè una pagina web creata con lo scopo di far compiere all'utente una determinata azione, oggetto della strategia di marketing. Detto in altre parole, una landing page può essere ad esempio una pagina di un e-commerce, una sezione specifica di un sito o una pagina sulla quale l'utente deve fare qualcosa, come firmare una petizione o sottoscrivere una causa.

5 consigli per creare landing page infallibili: l'immagine prima di tutto

Partiamo dall'immagine. Una landing page efficace deve avere una bella immagine, che richiami in qualche modo il contenuto della pagina, ma che sia anche interessante, bella ed evocativa. L'immagine perfetta per una landing page suscita un'emozione nell'utente ed è piacevole da guardare (a meno che non vogliate fargli provare sentimenti specifici, come la pietà o la paura). Anche in questo caso comunque l'immagine devo corrispondere all'intento; l'importante è che essa non sia mai frutto del caso, ma di una scelta ponderata.

L'importanza del contenuto

Creare una landing page importanza del contenuto

Abbiamo detto che per creare un'ottima landing page l'immagine è importante. Vero, ma non è tutto. Anche il testo è fondamentale. Esso deve essere esaustivo e chiaro: deve cioè rispondere al bisogno dell'utente e alle aspettative che in lui abbiamo creato con la comunicazione che lo ha spinto a raggiungere la pagina. Ancora, se l'utente è arrivato alla landing page in seguito ad una ricerca su Google, è necessario che il risultato della ricerca rispecchi al meglio le sue aspettative. Altrimenti, semplicemente, lascerà la pagina senza compiere l'azione per il quale la pagina è stata creata.

Una buona landing page risolve un problema

Fondamentale è inoltre che la landing page intercetti in modo efficace il problema o il bisogno del target specifico per il quale è stata pensata. Avere chiaro a chi ci si vuole rivolgere è fondamentale per una comunicazione efficiente, sia nelle parole sia nelle immagini scelte. Ricordiamo sempre che il cliente non è una persona da abbindolare, ma un utente della rete, proprio come noi. Per questo è fondamentale capire con chi si vuole parlare, prima di creare una qualsiasi landing page (ma lo stesso vale per il sito web aziendale, il blog e per tutti i canali di comunicazione).

La mia landing page lava più bianco: la differenziazione

L'utente che raggiunge la landing page deve avere l'impressione che essa trasmetta un valore aggiunto rispetto alla concorrenza, soprattutto nell'ambito del commercio e dei servizi. Per questo la landing page deve trasmettere una valore aggiunto, anche se tratta un settore del mercato ormai saturo. Mai limitarsi quindi ad offrire lo stesso servizio dei competitor, ma aggiungere qualcosa in più o trovare un aspetto che permette di differenziarsi, di emergere e quindi di farsi scegliere ed acquistare.

Con me sei al sicuro: proteggere e coccolare l'utente

Nel paragrafo precedente abbiamo parlato della differenziazione necessaria per far emergere la propria landing page rispetto a quelle dell'eventuale concorrenza. Un'altra sfaccettatura di questo aspetto consiste nel rendere unico il servizio o l'azione offerta, facendo in modo che chi visita la pagina si senta protetto dalla pagina stessa. In questo senso importanti sono i messaggi relativi alla sicurezza, ad esempio di una transazione durante un acquisto, alla protezione dei dati personali o ancora alla possibilità di restituire l'acquisto o recedere dal servizio. Comunicare questi aspetti serve innanzitutto a rassicurare l'utente ed in secondo luogo conferisce un'immagine di trasparenza che finisce per aumentare l'immagine positiva della marca o dell'azienda. Abbiamo parlato anche di coccolare il cliente: la protezione è solo uno dei modi per farlo sentire speciale e rassicurarlo in merito all'azione obiettivo della landing page. Tuttavia ci sono molti altri modi per fare in modo che chi visita la pagina non si senta un visitatore qualunque ma venga considerato da parte dell'azienda: talvolta anche un semplice messaggio di feedback sull'azione compiuta è sufficiente per non far sentire abbandonato il cliente.

Queste 5 idee sono indispensabili per creare un'ottima landing page, anche fai da te. Ma se avete bisogno di una strategia personalizzata, sappiamo come aiutarvi.

Contatta Web Inside

Compila la form di contatto un nostro esperto sarà a tua disposizione per offrirti una consulenza gratutita

Andrea

Andrea

Presidente
Email: andrea@webinsideagency.it
Cel:
Luciana

Luciana

CEO
Email: luciana@webinsideagency.it