Google Ads uno strumento di marketing

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, grazie all’aggiunta del servizio Google Ads fare marketing sarà ancora più semplice.
Tutti coloro che vogliono farsi pubblicità o comunque mettere in mostra i propri annunci sul web non devono fare altro che sfruttare le innumerevoli potenzialità del servizio Google Ads, una piattaforma che consente di mettere in evidenza gli annunci tra quelli che sono i risultati del motore di ricerca classico.

Si tratta di attività di marketing mirata in quanto permette di avere un ritorno in fatto di investimenti da non sottovalutare.

Gli annunci non sono pubblicati a caso ma in base ad uno specifico studio per essere visti solo da coloro che sono potenzialmente interessati ad un determinato servizio.

Google adwords e Google Ads: cosa cambia?

La piattaforma Google adwords viene messa in rete nel 2010, offrendo già un servizio particolarmente interessante per gli investitori anche in versione Express.

Nel 2018 l’azienda decide di effettuare un restyling completo del marchio a partire dal naming, approda così Google Ads, a dimostrazione del fatto che un buon linguaggio visivo riesce ad arrivare al pubblico con maggiore incidenza.

I servizi Google sono accessibili da tutti i dispositivi, hanno il medesimo logo e la scelta dei colori è omogenea, in questo modo vi è più semplice riconoscibilità e associazione allo stesso brand.

Le funzionalità del servizio e il concept della piattaforma Google Ads rimangono identiche.

Sono cinque i pilastri che permettono all’azienda di rimanere al centro degli interessi degli investitori: linguaggio semplice e colloquiale, consapevolezza delle potenzialità e del successo prospettato, comunicazione diretta, affidabilità e trasparenza nell’esercizio del servizio richiesto.

Il servizio Google Ads è gratuito?

L’iscrizione alla piattaforma Google Ads è completamente gratuita, mentre il servizio di pubblicazione degli annunci è a pagamento.

Per effettuare una campagna nel motore di ricerca è possibile quindi stabilire un budget preciso.

Non si paga per la pubblicazione dell’annuncio ma nel momento in cui un potenziale cliente fa click sull’annuncio stesso oppure richiede di contattare l’azienda.

Bisogna evidenziare inoltre che i clienti non sottoscrivono alcun tipo di contratto pertanto hanno la possibilità di bloccare e sospendere la pubblicazione degli annunci in ogni momento.

In genere, si suggerisce di optare per un budget di 5 massimo 10 euro per campagna.

Come funziona Google Ads

Il funzionamento della piattaforma è abbastanza elaborato per permettere agli inserzionisti di vedere soddisfatte le proprie esigenze di pubblicità.

Google Ads funziona come una sorta di asta, i clienti possono creare le proprie campagne seguendo una procedura guidata che impone l’utilizzo di parole chiave specifiche che permettono all’annuncio di essere pubblicato tra i risultati di una ricerca mirata.

L’annuncio che meglio corrisponde ai parametri ricercati dal clienti verrà messo in evidenza.

C’è inoltre un sistema di punteggio che consente ai migliori annunci di essere visibili nelle ricerche più pertinenti.

Alcuni annunci potrebbero anche violare le norme interne o essere destinati a clienti di altri paesi per questo motivo, ottenere un buon punteggio è essenziale per avere maggiore visibilità.

Punteggio di qualità: cos’è?

Nonostante la concorrenza abbia la possibilità di fare un’offerta maggiore, Google ads mette in evidenzia gli annunci che riescono ad ottenere un punteggio di qualità alto.

Ma come si determina questo punteggio?

I parametri presi in considerazione sono: i click ricevuti, l’utilizzo di parole chiave pertinenti, l’esperienza e la qualità del sito di destinazione etc.

Soglia di ranking: cos’è?

Ogni cliente imposta un prezzo inferiore o superiore alla soglia di ranking, colui che offre il più alto, vince l’asta.

Può accadere però che nessuno offra la cifra prestabilita perciò verrà pubblicato l’annuncio che si avvicina di più alla soglia di ranking.

Gli obiettivi della campagna di google Ads

Prima di pubblicare il proprio annuncio, bisogna definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Google Ads mette a disposizione un profilo per esperti che già sanno come utilizzare la piattaforma e quindi possono personalizzare al meglio gli annunci e un secondo profilo per principianti. Questi ultimi possono esprimere la propria preferenza sull’obiettivo impostando:

– ricezione di più chiamate,
– aumento delle vendite o,
– richiesta di maggiori visite.

Account Google Ads: organizzazione

La creazione dell’account richiede solo l’inserimento di email e password.

La piattaforma permette poi di scegliere tra vari tipi di livelli e campagne da organizzare. Il primo livello richiede solo una fatturazione gli altri sono destinati a clienti più esperti.

Si può impostare la propria campagna in base al luogo, alle parole chiave e al budget a disposizione aggiungendo anche gli obiettivi da raggiungere.

Le campagne possono essere destinate a realizzare una vetrina in cui fare shopping o richiedere maggiori visite al sito web, inoltre possono essere pianificate per venire pubblicate in maniera dilazionata nel tempo.