Inbound Marketing

Web

Inside

Blog

News dalla nostra web agency

05 Agosto 2016

Scopriamo perché l'inbound marketing è un alleato importante

Categorie: Web Marketing,

Scopriamo perché, ma soprattutto come, l'inbound marketing è un alleato importante per chiunque voglia attirare nuovi clienti attraverso l'inbound marleting e far in modo che rimangano tali.

Inbound Maketing Come Funziona

Ma cos'è l'inbound marketing?

Prima di scoprire cos'è e come utilizzare l'inbound marketing, partiamo dalla definizione di questa strategia. Per inbound marketing si intendono tutte le operazioni di marketing e di comunicazione che hanno come finalità quella di attirare direttamente il cliente. Si differenzia per questo motivo dall'outbound marketing, che punta all'acquisizione tramite strumenti esterni, come potrebbero essere ad esempio degli elenchi di indirizzi mail procurati da un agente esterno, ai quali inviare una newsletter.

Le fasi dell'inbound marketing: come attirare il pubblico in quattro passi

Inbound Marketing Quattro Fasi

Secondo la definizione da manuale del marketing, le tecniche inbound seguono un percorso che si divide in quattro fasi: attract, convert, close e delight. Trasportiamo i concetti in italiano e scopriremo cosa fare per fidelizzare un cliente: attirare, convertire, concludere e coinvolgere.

Per attirare il proprio pubblico target di potenziali clienti è innanzitutto necessario fare in modo che si rechi da noi, o meglio, che legga la comunicazione che abbiamo creato per lui. Il luogo della comunicazione può essere costituito dal blog aziendale, da una landing page o dai social network, ricordando che l'utilizzo di un tipo di canale non esclude mai gli altri.

Si tenga presente che il pubblico ha migliaia di contenuti tra i quali scegliere ogni giorno: per questo la comunicazione dovrà essere interessante per il pubblico al quale abbiamo scelto di rivolgerci. I contenuti dovranno quindi essere informativi, interessanti e creativi al punto giusto per stimolare la lettura e per portare il futuro cliente alla seconda fase, quella della conversione.

L'obiettivo è infatti che il cliente risponda alla nostra call to action, che può essere l'acquisto di un prodotto, ma in questa fase si traduce di solito nella visita ad una pagina internet o alla visione di un video o ancora alla compilazione di un form per la raccolta di dati.

Se la strategia di inbound marketing è efficace, a questo punto il cliente (ancora potenziale) dovrebbe essere arrivato a concludere l'azione, con la massima soddisfazione possibile. Si tenga presente che questa fase è fondamentale per la web reputation del marchio o dell'azienda, in quanto raggiunta questa fase del processo, il target avrà già un'opinione, positiva o negativa, sul brand e sul prodotto/servizio/evento che sta promuovendo.

Il processo di inbound marketing non si conclude però qui.

Deliziare e coinvolgere il pubblico per legarlo al brand

L'ultima fase del processo di inbound marketing, che in inglese viene definita delight, consiste nel coinvolgere a tal punto il cliente da farlo affezionare alla marca. Dell'importanza di questo aspetto abbiamo già discusso in merito alla web reputation e all'influencer marketing; si tenga comunque presente che un cliente soddisfatto e che si sente considerato dalla marca o dall'azienda che ha scelto, diventerà in automatico un ambasciatore del marchio, andando quindi ad aumentarne la reputazione, oltre che a ripetere l'esperienza di acquisto o di scelta del brand.

Molto spesso i clienti soddisfatti (ma attenzione, anche delusi), condividono il proprio parere tramite il passaparola dal vivo e sui social, contribuendo ad aumentare il discorso intorno al prodotto o al marchio, cioè facendo esattamente quello che il brand stesso vuole (purché se ne parli bene).

Il valore dei contenuti nell'inbound marketing

Di fondamentale importanza in una strategia efficace di inbound marketing è la creazione di contenuti che siano di valore per il potenziale target. Perché infatti si dovrebbe perdere tempo con contenuti poco interessanti o non stimolanti? Da questo punto di vista, fondamentale è ancora una volta comprendere innanzitutto chi sia il pubblico al quale vogliamo rivolgerci, quali siano i suoi gusti e le sue aspettative nei confronti della comunicazione del brand. Attenzione: ciò non significa che sia necessario limitarsi a pubblicare contenuti che il nostro pubblico vuole, ma che sia invece d'obbligo creare interesse intorno al tipo di comunicazione che si è deciso di seguire, ovviamente con un occhio di riguardo per ciò che al pubblico interessa maggiormente.

Inbound marketing: mai improvvisare

Abbiamo parlato in precedenza delle quattro fasi dell'inbound marketing. La complessità di questo percorso fa capire come sia necessario definire una strategia precisa di marketing, che lasci poco o pochissimo spazio all'improvvisazione. In questo senso assume ancora maggiore importanza la necessità di affidare la definizione della propria strategia a chi è in grado di fornire un supporto professionale per questo tipo di necessità, sia che si tratti di una o più risorse interne all'azienda, sia che si tratti di consulenti esterni in strategie e tecniche di comunicazione e marketing.

Contatta Web Inside

Compila la form di contatto un nostro esperto sarà a tua disposizione per offrirti una consulenza gratutita

Andrea

Andrea

Presidente
Email: andrea@webinsideagency.it
Cel:
Luciana

Luciana

CEO
Email: luciana@webinsideagency.it