Ricerca Semantica e Seo

Web

Inside

Blog

News dalla nostra web agency

02 Settembre 2016

Ricerca semantica e SEO: il machine learning rivoluziona i motori di ricerca

Categorie: Seo posizionamento motori di ricerca,

In riferimento alla search engine optimization (questo il significato dell'acronimo SEO) le vecchie tecniche di ottimizzazione vengono sostituite sempre maggiormente dal concetto di ricerca semantica e SEO. Cos'è quindi cambiato nel mondo dell'ottimizzazione dei contenuti? Scopritelo con noi.

Ricerca Semantica e Seo il Machine Learning

Un passo indietro: ma cos'è questa SEO?

Un piccolo riassunto per i meno esperti del settore: per SEO intendiamo l'ottimizzazione per i motori di ricerca (questa è la traduzione in italiano dell'acronimo), cioè tutto l'insieme di tecniche studiate per fare in modo che un contenuto, sia esso un testo, un post o un intero sito web, venga visualizzato tra i primi risultati dei motori di ricerca, Google in primis. Nel corso degli ultimi anni sono cambiate notevolmente le modalità con le quali i motori di ricerca assegnano la posizione ad un contenuto; sono cioè stati modificati gli algoritmi di assegnazione del ranking. Google in particolare si è orientato verso una concezione di ricerca semantica e SEO, secondo la modalità che vedremo tra poco.

Il passato remoto: il keyword stuffing

Per comprendere meglio la ricerca semantica e SEO partiamo da cosa non è la SEO, o meglio, da cosa non è più. Qualche anno fa uno dei modi utilizzati per far scalare il ranking dei motori di ricerca era quello di produrre contenuti dove la parola chiave veniva ripetuta infinite volte, fino al limite della leggibilità del testo. Seppure questa tecnica non fosse del tutto legittima essa funzionava e per questo motivo i motori di ricerca restituivano talvolta risultati di pessima qualità, dove talvolta a farla da padrona era la parola chiave stessa, a discapito dell'utilità del testo. Era la pratica del keyword stuffing (che vi invitiamo caldamente ad abbandonare nel caso non l'abbiate ancora fatto).

Il presente: dalla keyword density alla ricerca semantica e SEO

Ricerca Semantica e Seo Keyword Density cos'è

Il recente passato e il presente si caratterizzano invece per un utilizzo più oculato delle parole chiave nei testi per il web. Ha preso cioè piede la considerazione della keyword density, che detta in altre parole altro non è che la percentuale di ripetizione della parola chiave in un testo, la quale deve attestarsi su valori ridotti (variabili a seconda della lunghezza e della tipologia di testo) per essere funzionale alla SEO.

Oltre alla concentrazione della keyword, fondamentale è anche l'utilizzo della cosiddetta keyword prominence, cioè l'uso di parole vicine alla keyword scelta per il testo, come ad esempio i sinonimi. Anche il concetto di proximity, cioè di posizionamento delle parole chiave nelle parti cruciali di un testo è importante, come ad esempio l'utilizzo nei titoli, nei sottotitoli e in parti rilevanti del testo per posizione.

Queste tecniche costituiscono la base del posizionamento SEO, al quale si sta affiancando però sempre maggiormente l'uso dei risultati della ricerca semantica e SEO.

Il nuovo algoritmo Google: verso la ricerca semantica

La motivazione dell'utilizzo parallelo di nuove tecniche deriva sostanzialmente dall'ultima modifica apportata all'algoritmo utilizzato da Google per i propri risultati di ricerca. Il punto sostanziale che caratterizza il nuovo algoritmo è l'utilizzo del significato del testo nel suo complesso; si è passati cioè dalla singola parola, o dal gruppo di parole, al significato del testo nel suo complesso. Il passaggio è cruciale, in quanto la parola non viene più vista come una semplice sequenza di caratteri, ma come un significato inserito in un contesto specifico.

La ricerca semantica e SEO diventa quindi fondamentale: nuovo compito di chi si occupa della creazione e dell'ottimizzazione dei contenuti è ora quello di affiancare l'utilizzo delle parole chiave al loro campo semantico, che consente da un lato di rendere meno limitata la possibilità di utilizzo delle parole, e dall'altro di aumentare esponenzialmente la correlazione del testo ad altri testi di argomento prossimo.

Cosa cambia in pratica con la ricerca semantica e SEO?

A questo punto vi starete chiedendo cosa cambi in pratica nella creazione di contenuti e testi SEO. In primo luogo cambia la pianificazione dei contenuti in ottica SEO, che non possono più fare riferimento alla singola parola chiave ma che devono essere ottimizzati intorno al campo semantico della parola stessa. In secondo luogo cambia la complessità della ricerca delle parole da utilizzare, che presuppone un tempo maggiore di pianificazione e uno studio sempre più accurato sulla parola e sui suoi significati.

Da quanto abbiamo detto consegue che la pianificazione della strategia comunicativa di un sito web aziendale, di un blog aziendale o dei social network non può più essere affidata al caso e necessita di una strategia creata professionalmente, per non rischiare di affondare tra le ultime pagine di Google e dei motori di ricerca.

Contatta Web Inside

Compila la form di contatto un nostro esperto sarà a tua disposizione per offrirti una consulenza gratutita

Andrea

Andrea

Presidente
Email: andrea@webinsideagency.it
Cel:
Luciana

Luciana

CEO
Email: luciana@webinsideagency.it