Seo Linkedin

Web

Inside

Blog

News dalla nostra web agency

09 Settembre 2016

SEO Linkedin: come (e perché) ottimizzare il proprio profilo

Categorie: Seo posizionamento motori di ricerca,

Tra i social network, è certamente Linkedin quello che si presta maggiormente ad un utilizzo professionale per chi è alla ricerca di un lavoro, di candidati o di collaboratori. Sia che siate semplici utenti o possediate un profilo aziendale, ecco come e perché ottimizzare la SEO Linkedin in modo efficace.

Seo Linkedin come ottimizzare profilo

Perché la SEO Linkedin?

Perché parliamo di SEO Linkedin? Dell'importanza dell'ottimizzazione dei contenuti di una pagina web, di un sito o dei contenuti che si veicolano sui social abbiamo già avuto modo di trattare più volte, ad esempio nel post dedicato a ricerca semantica e SEO. Ciò che vogliamo però sottolineare è come anche per un social network come Linkedin (o LinkedIn, secondo la grafia corretta) sia necessario che i contenuti rispecchino una strategia, anche se non complessa.

SEO Linkedin: consigli pratici

Seo Linkedin consigli paratici

Innanzitutto specifichiamo che in questo post faremo riferimento in particolare ad un profilo privato, ma il discorso vale ingenerale anche per i profili delle aziende, che in particolar modo dovrebbero prestare attenzione alla SEO Linkedin all'interno di una corretta strategia comunicativa e di marketing. Ogni persona presente su Linkedin, se specializzata in una professione specifica, ha ben chiaro quali siano i termini maggiormente utilizzati per descrivere la propria professione. Ciò significa che le keyword, cioè le parole chiave caratteristiche del ruolo, dovrebbero essere ben note. Se non lo fossero ecco il primo passo da fare in chiave SEO Linkedin: individuare le parole più comuni che identificano la professionalità specifica. Non siete sicuri se le parole chiave sono corrette? Prendete spunto dai profili dei colleghi (ma senza copiarli!).

Il secondo passo è naturalmente quello di inserire le parole chiave individuate nei contenuti del profilo: innanzitutto nella definizione della professione (è il cosiddetto job title), ma anche nel riassunto delle esperienze lavorative svolte e in corso. La presenza delle keyword darà maggiore possibilità al profilo di comparire nei risultati di ricerca e rendere visibile il proprio profilo è il miglior modo per consentirgli di avere successo.

SEO Linkedin: in che lingua utilizzare le keyword?

Uno dei dubbi che riguardano l'ottimizzazione delle parole utilizzate per il profilo riguarda la lingua da utilizzare per le keyword stesse. La regola in questo caso è piuttosto semplice: utilizzate la lingua che si usa maggiormente nel definire il vostro lavoro. Nulla vieta però di usare sia l'italiano sia l'inglese, la lingua maggiormente utilizzata. Abbiate inoltre ben chiara la rilevanza che volete dare al profilo. Se volete che venga visualizzato anche all'estero, l'inglese è necessario!

Oltre le parole chiave: altri consigli di SEO Linkedin

Fare SEO Linkedin non significa però lavorare solo sulle parole chiave. Un profilo ottimizzato per questo social network infatti deve tenere in considerazione anche altri aspetti. Innanzitutto, sfruttate la vostra rete di contatti (e se non l'avete createne una subito), per chiedere conferma delle competenze acquisite. Un profilo con competenze confermate è molto più credibile e assume valore per chi lo consulta.

Abbiamo appena accennato all'importanza di avere una rete di contatti su Linkedin. Tramite la rubrica di posta elettronica è possibile individuare i contatti che sono già presenti sul social. Tuttavia non fermatevi qui. Un'ottima strategia di SEO Linkedin è quella di contattare chi svolge professioni simili o uguali, in modo da espandere la rete, e magari acquisire autorevolezza.

Anche l'iscrizione ai gruppi deve essere vista in quest'ottica. partecipare a gruppi di discussione è molto utile a livello professionale, ma consente anche di migliorare la propria immagine sia nei confronti dei colleghi di social, sia per eventuali collaborazioni o assunzioni. Attenzione però a non esagerare, per non incorrere nel rischio opposto.

Su Linkedin metteteci la faccia

L'immagine è un biglietto da visita molto utile anche su Linkedin. Un profilo che si rispetti dovrebbe sempre avere un'immagine, nella quale il possessore del profilo sia ben visibile. Attenzione al tipo di immagine utilizzata: stiamo parlando di un profilo professionale, e la professionalità deve trasparire anche dall'immagine. Con questo non significa che non si possano utilizzare immagini divertenti o ironiche: l'importante è farlo con consapevolezza, e con strategia. Un ultimo consiglio riguardo all'immagine utilizzata: secondo una ricerca effettuata proprio sui profili Linkedin, un'immagine sorridente è molto più attraente e permette un maggior numero di click rispetto ad un'immagine seria o alla mancanza di una foto del profilo.

Quelli che vi abbiamo elencato sono i principali consigli di SEO Linkedin: tuttavia, come per tutti i canali di comunicazione, è sempre consigliato pianificare con cura tutta la comunicazione, personale o aziendale che sia, senza lasciare nulla al caso (blog aziendale incluso). Volete saperne di più di SEO Linkedin o siete curiosi di sapere come possa fare al caso vostro? Contattateci!

Contatta Web Inside

Compila la form di contatto un nostro esperto sarà a tua disposizione per offrirti una consulenza gratutita

Andrea

Andrea

Presidente
Email: andrea@webinsideagency.it
Cel:
Luciana

Luciana

CEO
Email: luciana@webinsideagency.it